Vaccini over 80, calendario regioni: Lazio sul miglio, sabato al via la Campania

Roma – In due regioni italiane, Lazio H CampaniaÈ partita questa mattina però Le consegne di Pfizer diminuisconoCampagna di vaccinazione per persone di età superiore agli 80 anni. E i problemi sono sorti immediatamente. Nel Paese sono 3 milioni 997mila le persone over 80, il 6,5 per cento della popolazione italiana.

In Lazio oggi da mezzogiorno

Nel Lazio, inIndirizzo indicatoIn piena notte è apparso uno schermo fisso con i loghi del quartiere e di Salute Lazio. Si legge: “Il sistema sarà attivo da lunedì 1 febbraio”. L’ora non è specificata. A seguire: “Si attiva il portale della Regione Lazio per prenotare la vaccinazione contro il Corona virus per più di 80”. Da lì, però, è stato impossibile procedere. L’accesso è stato spostato, come si può vedere ora dal sito di Salute Lazio, alle 12.00 Un “problema tecnico”. Il distretto parla di 2.200 prenotazioni online e 1.600 per telefono nei primi sette minuti, con un’enfasi sulla “cronologia”, ma la maggior parte degli utenti non è ancora in grado di accedere: “La pagina assegnata non è stata ancora aperta”, scrivono ” Ho iniziato a provare da Alle 7 e dopo solo due ore è apparso il messaggio, che ha ritardato dalle 9 alle 12. In molti, infatti, hanno provato a prenotare sin dalle prime ore e: la partenza non è stata annunciata alle 9 del mattino fino a quando non si sono verificati problemi: l’area era limitata alla scritta “inizio il 1 febbraio”. Numero di aiuto, 06-164161841È difficile da raggiungere. D’altra parte, il verde può essere chiamato 800118800Riservato a persone di età superiore agli 80 anni con comprovate ragioni di autosufficienza. La Regione Lazio conferma di aver incrementato il numero degli interventi di “più di duecento linee contemporaneamente e trecento operatori” e precisa che le prenotazioni sono possibili fino al 31 marzo.

READ  Si sposta a Natale, l'Italia verso il rosso nei giorni festivi e nei giorni che precedono le feste

SOltre 400.000 over 80 nel Lazio: Commissario Alessio D’Amato Ha sottolineato che i medici di base, la rete del centro e i cosiddetti ospedali parlanti parteciperanno a questa campagna. La campagna vaccinale nel Lazio è già stata rinviata di una settimana. Le prenotazioni saranno aperte fino al 31 marzo.

Potresti essere interessato a: https://www.romatoday.it/attualita/vaccini-over-80-medici-di-famiglia-lazio-roma.htmlCome indicano le indicazioni di “Salute Lazio”, chi intende farsi vaccinare deve seguire la procedura online, che è sufficiente utilizzare il proprio codice fiscale (che si trova anche sulla tessera sanitaria). Le prenotazioni possono essere effettuate tramite un parente o un conoscente. Le vaccinazioni effettive inizieranno l’8 febbraio. Successivamente, per il vaccino, sarà possibile selezionare uno degli 89 punti di somministrazione sparsi sul territorio, con il primo intervallo disponibile: con la prima prenotazione viene riservato anche il secondo, sempre allo stesso punto di somministrazione. I punti di vaccinazione saranno accessibili solo utilizzando un codice di prenotazione. “È estremamente frustrante arrivare ai punti senza essere sulla lista”, sottolinea l’Unità regionale di crisi. In alternativa, da oggi puoi chiedere il dosaggio al tuo medico di famiglia (Mmg), nel qual caso le prenotazioni saranno gestite direttamente dal tuo medico di famiglia e l’amministrazione avverrà nel tuo studio o in studi combinati. Il vaccino sarà distribuito ai medici di base che aderiranno alla campagna vaccinale attraverso venti centri ospedalieri, per garantire la catena del freddo.

In Campania le prenotazioni si effettuano da sabato

In Campania Le prenotazioni sono possibili da Sabato 30 gennaio, A questa LinkUtilizzando sempre il codice fiscale. Le prime chiamate prenotate inizieranno nei prossimi giorni. Alle 19:00 c’erano già 22.700 prenotazioni nel sistema, ma non c’era accesso sulla piattaforma per indicare cosa fare se non erano in grado di muoversi dai loro alloggi a causa di condizioni di salute. La seconda fase della vaccinazione per gli over 80 inizierà nella seconda settimana di febbraio.

READ  Ballando, Peron torna sulla pista da ballo e colpisce Rosalind. Elisa e Raymondo rinunciano alla gara

Calendario delle altre aree

a Friuli Venezia Giulia Le prenotazioni sono state annunciate per iniziare il 9 febbraio, ma “l’incertezza sulle forniture di vaccini durante questo periodo è molto reale e palpabile”, afferma il presidente. Massimiliano Fedriga. a Emilia-Romagna A cavallo Tra la prima e la seconda metà di febbraio.

a Piemonte Inizialmente era stata fissata la seconda settimana di febbraio, ma le difficoltà di consegna di Pfizer e Moderna lasciavano tutto da stabilire. Per immunizzare più di 80.400.000 persone, la provincia ha pianificato di chiedere l’aiuto dei medici di famiglia con i quali aveva firmato un accordo. Il percorso esatto è stato possibile solo con AstraZeneca, che è facile da gestire: il limite che l’Agenzia Italiana del Farmaco ha imposto a questo marchio ha fatto saltare il piano. Al momento, non ci sono indicazioni di un vaccino che verrà utilizzato per più di 80 anni, soprattutto ovunque. Il simbolico Vax Day, previsto per la prossima settimana, è stato cancellato.

a Valle d’Aosta Le prenotazioni per più di 80 anni dovrebbero iniziare l’8 febbraio. Questo è l’aggiornamento del calendario selezionato da Aosta Valley Usl. “Una parte delle dosi dovrebbe arrivare oggi o domani”, riferisce il direttore medico Maurizio Castelli“Questo significa che potremo finire le prime dosi in sicurezza e poter continuare a vaccinare le persone over 90, e poi, quando arriverà un altro gioco, intorno all’8 febbraio, potrebbe già essere riservato a chi ha superato gli anni Ottanta. . “

a Liguria Inizierà il 15 febbraio, ha detto il presidente Giovanni TottiAnche se tutto è condizionato alle consegne di Pfizer e Moderna. Le prenotazioni in Liguria verranno effettuate utilizzando il sistema più tradizionale: lettere cartacee. “Ha già avuto successo nelle sue campagne di controllo e screening dell’influenza”, spiega da Asl3: A partire dalle prossime ore, più di 80 anni di Liguria riceveranno una lettera che lo invita a prenotare sia attraverso il trofeo, il centro di prenotazione individuale o il call center impostato. “Vogliamo evitare un click durante la giornata con il rischio di post tipping – ha aggiunto Totti. Puoi prenotare tranquillamente”. L’esempio laziale ha illustrato le difficoltà delle prenotazioni digitali. In Liguria verranno somministrate le vaccinazioni nelle palestre, nei teatri e nei presidi pubblici secondo un piano elaborato dalle cinque autorità sanitarie. 156.000 Liguri over 80. A chi ha problemi di deambulazione si aggiungeranno le squadre di vaccinatori che si formeranno all’interno delle aree igieniche dei Cinque Assel, e rinforzi dal patriottismo non arriveranno alla task force fino ad aprile.

READ  “Dal 54 maggio si segnalano errori nei dati” - Corriere.it

Decido ancora i tempi ToscanaNon ci sono vaccini. La vaccinazione domiciliare può partire dal 15 febbraio per chi non può muoversi.

a Puglia Oggi decidiamo quando prenotare e iniziare le operazioni cliniche. Nella zona risiedono 280.000 anziani over 80. Consulente sanitario Pierluigi Lobalco Vuoi che la campagna inizi Lunedì 8 febbraio, Ma i ritardi possono ritardare l’inizio a 15. Sono previste consegne a domicilio.

Il Regione Sicilia Ha assicurato che tutte le persone di età superiore agli 80 anni saranno vaccinate entro la fine del mese, ma al momento non è nota una data precisa.

Altre regioni non hanno ancora inviato comunicazioni.

I ritardi nelle consegne da parte di Pfizer e Moderna e una raccomandazione di non utilizzare un vaccino Astrazeneca di età superiore ai 65 anni complica tutti i piani di vaccinazione regionali.

Written By
More from Arzu

Limita il movimento per evitare la terza ondata

Continua in Italia e nel mondo lo stato di emergenza legato al...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *