Renzi: “No Lamice? Conte fa male a tutti” | Meloni: “Il Premier è con noi. Non è un regalo”. Delrio: “Il Parlamento decide”

Delrio Pro Mays: “Accordo sull’intervento del Parlamento” Per Graziano Delrio le parole di Conte contraddicono la posizione del Pd e gli accordi raggiunti dalla maggioranza. Dopo il discorso di Nicola Zingaretti, anche il capogruppo ha chiarito in una Camera democratica: “Il presidente del Consiglio ha detto che a maggio in Parlamento discuteremo e prenderemo una decisione. Attendiamo il piano del governo per promuovere e modernizzare la salute pubblica, in particolare il regionalismo. La maggioranza ha deciso che questa sarebbe la strada e le battute non bastano per cambiarlo”. “Conte viene in Parlamento con il programma di sanità pubblica e discutiamo se le risorse di Mays siano le più adeguate, pensiamo di essere del Pd, o se qualcuno ha idee migliori. Non sono d’accordo con quanto detto domenica, con riferimento alle tasse e ai tagli che si stanno facendo”. Devono essere realizzati, se vogliamo utilizzare MES “, conclude.

Meloni: “Speriamo che Zingaretti e Gualtieri mettano in pace le loro anime” Esulta invece Giorgia Meloni. Il leader dei fratelli in Italia ribadisce: “Il presidente del Consiglio ha finalmente dimostrato che abbiamo ragione. I risparmi presunti sono risibili, se prendiamo prestiti dalla regione Libra, i mercati ci guarderanno in uno stato di malessere. E ora speriamo che Zingaretti, Gualtieri e la stampa alleata, che guidano la campagna ideologica a favore”. Mays, metti in pace la tua anima. “

READ  Covid, servizio di quarantena in Svizzera per i rimpatriati dalla Liguria, Campania, Sardegna e Veneto. Zaia: "incomprensibile"

Bernini vs Conte: “logica ridicola” L’unica voce che esce dal coro del centrodestra è Forza Italia che prende le distanze da Fratelli d’Italia e Lega. “ La logica di Conte riguardo al meccanismo di stabilizzazione è del tutto assurda, ma anche contraddittoria, perché le risorse di MESS daranno impulso all’assistenza sanitaria e forniranno anche un importante supporto alla ripresa economica, due obiettivi che ha detto al premier italiano che vuole perseguire – sottolinea Anna Maria, presidente del senatore italiano Bernini – Ma l’annuncio dal vivo del “No Touch” apre un vuoto politico nella maggioranza: queste risorse servono subito, e il governo che le respinge non è nell’interesse del Paese “.

Testi di Conte Sol Miss “Il meccanismo ESM non è una panacea. I fondi di gestione ecologicamente corretta sono prestiti e non possono finanziare spese aggiuntive, e le spese che sono già state pagate possono essere coperte in cambio di risparmi in interessi”. Così Giuseppe Conte domenica sera in conferenza stampa, spiegando che il meccanismo europeo “aumenta il debito e quindi va coperto” e che saranno necessarie “nuove tasse o tagli alla spesa” e quindi il risparmio sarà “bassissimo”.

Written By
More from Arzu

“Non sono marcio”

New York – Pandemia, razzismo, ambiente, migrazione. Donald Trump H Joe Biden...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *