Movimenti all’inizio, palestre scorrevoli e teatri

dalle Dislocamento Tra aree e negozi, dallo sci al PalestreAnche teatri e cinema: questo è il punto Riapertura a partire dal 7 gennaio, Quando scade Dpcm per Natale.

Confini territoriali

È vietato viaggiare tra le regioni rosse e arancioni

Proprio come prima della tempesta di Natale, da allora 7 gennaio Torna a una combinazione di colori (con aree gialle, arancioni e rosse) con relative limitazioni alla mobilità. Quindi puoi muoverti liberamente solo tra le aree gialle. Tuttavia, per spostarsi da e tra le zone arancioni o rosse, sarà necessario auto-convalidare il tutto, indicando i motivi della necessità.

lo shopping

I negozi riapriranno fino alle 21, ma solo nelle zone gialle

Per lo shopping nulla cambia o cambia (tranne che stanno per iniziare i saldi). Se ti trovi nella Zona Gialla dal 7 gennaio, sono aperti sia i punti vendita che i supermercati (ad eccezione dei centri commerciali del fine settimana). Lo stesso vale per la zona arancione. Discorsi vari per le regioni classificate come “rosse”: in questo caso i negozi (tranne alimentari e tabacchi, edicole e farmacie) devono restare chiusi.

SCI

I Chiefs ci riprovano: inizialmente il giorno 18 per salvare la stagione

Come sottolineato in una lettera inviata dalle regioni al governo nei giorni scorsi, la riapertura del 7 gennaio non è più un’opzione per le stazioni sciistiche: le piste possono ripartire il 18 o il 25 (esclusivamente in Zona Gialla). In ogni caso solo dopo l’approvazione del nuovo protocollo che le regioni sottoporranno a CTS entro il 15 gennaio, quindi in tempo per inserire ogni valutazione nel nuovo Dpcm.

Sport e sport

Dovremo aspettare almeno la fine di gennaio per il nuoto e il fitness

La riapertura di palestre e piscine è una delle pratiche più importanti. I direttori premono per riaprire a gennaio e, con l’approvazione del Dipartimento per lo Sport, che li introdurrà al CTS entro il 6 gennaio, stanno valutando nuove misure. Dalla possibilità di limitare ancora il numero di ingressi in palestra, a negare l’accesso ai clienti agli spogliatoi o consentire solo lezioni individuali. Nelle piscine, viene valutata una persona per corsia.

calcio

READ  9a Covid italiana al mondo e prima nell'Unione Europea per vaccinazione | Pfizer taglia le spedizioni: le regioni si arrabbiano per i tagli

“Non sono una priorità.” Gli stadi sono ancora senza tifosi

Anche il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora alla fine ha dovuto rinunciare. Dopo i tanti tentativi fatti con i protocolli per riportare i tifosi allo stadio, i posti delle strutture italiane rimarranno nuovamente vuoti. Riaperto

civiltà

I musei sono buoni da metà mese ma con impegno di prenotazione

A “dare una mano” alla riapertura dei musei a partire dal 16 gennaio (o almeno a fine mese) è il Ministero dei Beni Culturali. Per MiBact, limitare l’ingresso dei visitatori all’interno delle strutture museali non sarebbe un problema. Infatti è sufficiente imporre una prenotazione obbligatoria per evitare raduni e garantire la separazione.

Offerte

Paure in lista d’attesa: posti vuoti nei cinema e nei teatri

Le prospettive per le sale italiane non cambiano. I cinema e i teatri non trarranno alcun vantaggio da questo tour di riapertura. A intimidire sia gli esperti che i dirigenti, non è quello che accade all’interno delle strutture (dove l’intervallo tra le sessioni è facile) ma quello che può accadere all’esterno: l’elevata affluenza di spettatori creerà effettivamente code preoccupanti per gli input.

Locale

Ristoranti e bar sono ammessi fino alle 18.00 ma solo nella zona gialla

Il ritorno alla combinazione di colori (aree gialle, arancioni e rosse) non fa alcuna differenza per l’attività di ristorazione. Se si trovano nella zona gialla, possono restare aperti fino alle 18 per poi dedicarsi alla consegna a domicilio oppure fino alle 22. Se è nella zona rossa e arancione, la consegna del cibo è l’unica alternativa per tutto il giorno.

Eventi

Una tappa sicura per le principali discoteche ed eventi

Non è possibile riaprire discoteche, mostre e grandi eventi. Per non ripetere alcuni degli errori che abbiamo commesso la scorsa estate, infatti, dobbiamo aspettare molto prima di tornare al ballo tranquillo. Infatti, per riprendere questo tipo di attività, secondo il Comitato Tecnico Scientifico “la RT deve essere ridotta almeno a 0,5”. È lontano dal livello attuale di 0,93 e anche più alto.

READ  GF Vip Natalia Paragoni difende Zelletta dal "capezzale"

Ultimo aggiornamento: 22:27


© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

E ‘morto Paolo Rossi, addio al campione del mondo 1982 – Corriere.it

Notizie scioccanti sono arrivate poco dopo la mezzanotte. Morì a 64 anni...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *