Lazio – Bayern Monaco 1-4: Commento sull’esito della partita

Roma – Troppo forte per metterli nei guai. La Lazio ha subito una pesante sconfitta nell’Olympico contro il Bayern Monaco, e ora la sfida per la qualificazione ai quarti di finale di Champions League sembra impossibile. Contro i campioni d’Europa e del mondo, Inzaghi sbaglia anche la sua squadra e grossolani errori individuali di Musakio e Patrick aprono la strada ai bavaresi. Lewandowski vince il Bomber Challenge con Immobile, mentre in più occasioni c’è ancora poco rimpianto dopo che il gol di Correa avrebbe potuto accorciare il gap.

Guarda la gallery

Lazio, troppo Bayern: il gol di Correa non basta

Lewandowski soffia sul posto

Inzaghi si affida a Immobile e Correa per l’attacco, con Lazzari e Marusic fuori e il trio di Milinkovic, Leiva e Luis Alberto a centrocampo. D’altra parte, Flick si concentra sui 17 anni Sani, Musyala e Koeman a sostegno di Lewandowski. Il Bayern subito aggressivo e mette pressione sulla Lazio, spaventata e in grande difficoltà. Quando preme sull’attacco tedesco, al 9 ‘Mosacchio si appoggia all’indietro verso Reina senza accorgersi di Lewandowski che esce da dietro, Reina salta e appoggia la rete. I biancocelesti hanno provato a rispondere e, al 18 ‘, hanno chiesto un calcio di rigore tra Milinkovic e Boateng nel distretto bavarese, ma Grinfeeld non è intervenuto. La forza fisica e tecnica del Bayern è però evidente, e al 24 ‘arriva la doppietta: il destro diciassettenne di Musyala dal limite non lascia le risposte di Reina.

Lazio, la Corea batte Neuer

Inzaghi è molto ansioso e all’età di 31 anni è cambiato presentando Lulic al posto del confuso Musacchio. La squadra di Flick è la padrona del gioco e quando corri fa sempre male. Al 36 ‘Reina rifiuta con un piede su Lewandowski, ma dopo 6 minuti il ​​portiere spagnolo non riesce a fare nulla: a causa di un errore fatale di Patrick inizia subito l’attacco del Bayern con Koeman. Il suo tiro è tornato, ma Sani ha colpito la palla e ha segnato 3-0. Anche la ripresa procede a ritmi sostenuti. Mancano solo 2 minuti ei tedeschi trovano ancora la rete: Sani vola a sinistra, Patrick salta e si piazza in mezzo mentre Acerbi interviene in modo imbarazzante, beffa Reina. Nonostante tutto la Lazio non c’è e al 49 ‘è riuscita a segnare con Correa, partito sulla linea di fuorigioco. Questa volta Inzaghi applaude i cambiamenti presentando Hoedt ed Escalante a Patrick e Lucas Leva. Flick risponde con Javi Martinez e Hernandez (fratello del Milan) al posto di Goretska e Koman. Spazio poi anche ad Akpa Akbaro e Cataldi nella difficile finale del Bayern.

Lazio Bayern Monaco, classifica e statistiche

La Lazio cade con il Bayern Monaco: beffa, fermento sui social

Guarda la gallery

La Lazio cade con il Bayern Monaco: beffa, fermento sui social

READ  La zona rossa e la zona arancione: regole e divieti. Autosufficienza - Cronaca
Written By
More from Arzu

La Camera aderisce alla Legge sulla Difesa – Corriere.it

La Camera degli Stati Uniti controllata dai Democratici sta sfidando il presidente...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *