L’assassino ucciso era un sostenitore di Isis- Corriere.it

Dal nostro corrispondente
Berlino, la notte del sangue e dell’orrore a Vienna. Almeno 4 morti e tre sospetti rimangono all’interno SfuggitoL’ipotesi di affiliazione o associazione a qualsiasi titolo ideologico Con l’Isis e un attentatore ucciso: questi sono gli elementi che sono stati confermati questa mattina in una conferenza stampa a Vienna in merito Ieri sera in centro città.

Il ministro dell’Interno austriaco Karl ha detto durante la conferenza stampa che le vittime dell’attacco di lunedì sera sono stati 4 uomini, due uomini e due donne, uno dei quali è morto poche ore dopo in ospedale. Nhammer. Anche uno dei commando terroristi è stato ucciso e si è rivelato comprensivo ISIS: Ci sono altri tre aggressori in fuga. Al momento – ha detto il capo della polizia di Vienna Gerhard Porstel – riteniamo ci sia stato più di un aggressore. Almeno 17 sono rimasti feriti nell’attacco, secondo il quotidiano austriaco Courier, tra cui un ufficiale di servizio. Direttore medico di Vienna Michael RaccoglitoreAlla Radio Austriaca è stato specificato questo si sedette, A partire dal Diciassette I feriti sono in ospedale, in pericolo di vita. Tutti sono stati colpiti. I terroristi hanno sparato a chi era seduto ai tavolini dei bar in sei diversi punti del centro storico della città: i residenti di Vienna si stavano godendo la loro ultima serata di intrattenimento un mese prima del blocco imposto dalla pandemia di coronavirus.

L’attacco terroristico è avvenuto lunedì sera nelle vicinanze Sinagoga o sinagoga, Nel cuore della capitale austriaca. Cintura materiale esplosivo Il capo della polizia austriaca Gerhard ha detto che l’attentatore suicida ucciso la scorsa notte a Vienna era un falso Boerster. Ha proseguito affermando che l’attaccante è stato neutralizzato il 20.09, spiegando che le unità di risposta all’emergenza hanno iniziato ad operare rapidamente e che la fase caotica successiva agli attacchi non è durata a lungo. Il ventenne kamikaze, secondo Reuters, è di origine albanese, ma è nato e cresciuto a Vienna ed era noto ai servizi segreti perché era uno dei 90 islamisti austriaci che volevano andare in Siria, ma gli è stato impedito di farlo a luglio. I suoi genitori erano macedoni, ma non mostravano segni di avvicinamento all’Islam radicale. La polizia non pensava che sarebbe stato in grado di pianificare un attacco terroristico a Vienna. Come da Build, ha annunciato il suo gesto su Instagram e ha pubblicato alcune foto lunedì.

READ  Renzi: "No Lamice? Conte fa male a tutti" | Meloni: "Il Premier è con noi. Non è un regalo". Delrio: "Il Parlamento decide"

Queste sono ore difficili per Vienna e l’Austria, ha aggiunto Borster grato cooperazione Tutte le forze di sicurezza. Su Twitter, la polizia ha poi spiegato che era stata eseguita Ricerche Nella casa dell’attentatore suicida ucciso. Il sindaco di Vienna ha aggiunto che sono in corso perquisizioni e arresti. Consentito all’esercito austriaco 75 soldati Proteggere i siti chiave della città in modo che la polizia possa continuare le indagini. La Germania e l’Ungheria si sono offerte di inviare unità di polizia tattica per supportare i loro colleghi austriaci. Martedì mattina circa 1.000 poliziotti È stato pubblicato. Le autorità hanno annunciato che i residenti hanno inviato ca. 20mila video Dall’attacco alla polizia. La Germania ha rafforzato i controlli alle frontiere.

È stato sicuramente un attacco terroristico Il cancelliere austriaco Sebastian ha detto corto Ciò non escludeva il motivo Antisemita. Ma la notizia dell’attacco rimane Deflettore E contraddittorio. Allo stesso tempo, infatti, altri tiro Sono state registrate in altre parti della città, due delle quali decisamente vicino all’Hilton e nel parco cittadino. Alcuni media hanno riferito che gli ostaggi sono stati presi in un ristorante giapponese vicino all’hotel. Ma sempre secondo l’annunciatore generale Orf, Chi ha citato fonti di polizia, sarà è essere Luoghi sotto attacco nel centro di Vienna.

Attacca, oa questo punto primo Che abbiamo appreso, è iniziato intorno alle 20 in Seitenstettengasse, la strada su cui si trova Stadttempel, uno dei luoghi di culto ebraici di Vienna. Ne parlano le prime testimonianze Diversi colpi sono stati sparati vicino alla sinagoga, Che a quel punto era chiuso. Il capo della comunità ebraica di Vienna, Oskar Deutsch, ha detto che non era del tutto chiaro se il tempio fosse così Bersaglio Dagli aggressori e che, in ogni caso, non sembravano esserci ebrei tra le vittime. Poi i terroristi sono passati a uno cortile Nelle vicinanze, dove continuavano a sparare. All’inizio sembravano fuochi d’artificio, come ha detto un testimone oculare a Public Radio Orf, ma poi è diventato chiaro che lo erano tiro. C’era qualcuno che sparava follemente Con un fucile automatico. Ha continuato a sparare anche quando la polizia è arrivata e ha risposto al fuoco.

READ  De Luca chiede il blocco nazionale: "La Campania si muoverà molto presto in questa direzione. Dobbiamo chiudere tutto" - direttamente

Una vasta distesa di sangue Notato sul marciapiede di fronte al ristorante locale Roter Engel che ha tavoli in fondo alla strada. Altri testimoni hanno affermato di aver sentito almeno 50 o 100 spari. La polizia ha avviato un’operazione su vasta scala, chiudendo l’intero centro. Anche unità speciali antiterrorismo Vega e Cobra furono mobilitati. Tutte le stazioni del tram e della metropolitana sono chiuse. Si raccomanda ai residenti di non utilizzare i mezzi pubblici, di evitare tutti gli spazi aperti e di non uscire di casa. Siamo in campo con tutte le forze disponibili, l’operazione è ancora in corso, non ci sono video che potrebbero mettere a rischio i nostri agenti, e la chiamata della polizia è stata sui social. Ne ha parlato il ministro dell’Interno Karl Nhammer Una situazione molto difficile, dobbiamo unirci. E ha annunciato che i confini saranno rafforzati.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiamato ieri sera il cancelliere austriaco Sebastian Curtis per informarsi sulla situazione ed esprimere la sua solidarietà. La cancelliera Angela Merkel ha espresso la sua simpatia e solidarietà ai nostri amici austriaci, sottolineando che il terrorismo islamico è il nostro nemico comune. Il presidente russo Vladimir Putin ha descritto l’attacco come un crimine crudele e cinico. Donald Trump ha sottolineato che gli Stati Uniti sono con l’Austria, la Francia e tutta l’Europa nella lotta al terrorismo. Questa è la nostra Europa. I nostri nemici devono sapere con chi hanno a che fare. Il presidente francese Macron ha detto che non ci stiamo trattenendo. Il primo ministro britannico Boris Johnson si è detto scioccato. Se viene confermato che l’obiettivo di ieri era Stadttempel, lo sarà Terzo attacco terroristico in 40 anni al Tempio di Vien. Nel 1979 un gruppo palestinese fece esplodere un chilo di plastica nel cortile, senza causare vittime. Nel 1981, un altro gruppo di commando palestinesi ha effettuato un attacco armato a Shabbat, uccidendo 2 persone e ferendone gravemente 21.

READ  Annullato il confronto tra Trump e Biden, previsto per giovedì

3 novembre 2020 (modifica il 3 novembre 2020 | 09:37)

© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

Covid, con il vaccino cinese CoronaVac è potente e veloce con la produzione di anticorpi

Resta da verificare Nella fase 3 dell’esperimento se la concentrazione di anticorpi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *