“La trasmissione di virus è in declino, ma attenzione.” Il Ministero e la Stazione Spaziale Internazionale: “I primi effetti delle misure li rafforzano”. L’obiettivo è rompere l’RT al di sotto di 1

sono Sezioni Covid E il Terapie intense Continuano a riempirsi, ma a Il quarto giorno consecutivo La velocità di flusso di questo paziente è diminuita. È un’indicazione dei primi effetti delle misure restrittive che, però, non portano ancora ad una diminuzione della curva di contagio perché per vedere il primo “de-escalation” bisogna aspettare almeno due settimane. I dati e le interpretazioni degli esperti non ci permettono di abbassare la guardia: i risultati iniziano a comparire ma la strada è ancora lunga. Un concetto espresso dal Presidente del Consiglio Supremo della Salute Franco LocatelliDi quel numero Silvio Prosavero E dal Direttore Generale del Ministero della Salute Giovanni Reda Nell’incontro settimanale con la stampa. “Sembra che si tenda a ridurre Rt e questo significa che c’è una tendenza a ridurre la trasmissione nel Paese – afferma Reza – e questa tendenza, se confermata nelle prossime settimane, potrebbe essere il risultato delle misure adottate. Aumento dei ricoveri Perché i dati si riferiscono alla scorsa settimana. “L”TargetingPertanto, Brusaferro afferma che ora “Riduci Rt il più rapidamente possibile Meno di 1, per evitare che l’onda lunga si aggiunga al carico sui servizi sanitari “. È necessario” per mantenere un’elevata consapevolezza dell’alto rischio in tutte le regioni, è necessario rafforzare le misure attuate per ridurre i nuovi casi “.

Ieri e È arrivata la decisione del Ministero della Salute, Sentito il Comitato Tecnico Scientifico, per consentire a C.Ambania e Toscana in un Zona rossa I territori vengono portati a nove arancia, Con l’aggiunta di Emilia-RomagnaE il Friuli Venezia Giulia e Mercato. Anche se c’è una diminuzione della RT, infatti, “la maggior parte delle aree sono nello Scenario 3, ma alcune altre sono nello Scenario 4”, definisce il responsabile dell’Istituto Superiore di Sanità, che sottolinea anche i “casi di regressione lenta” che mettono sotto stress il servizio sanitario.

READ  In Kirghizistan ci sono state grandi proteste dopo le elezioni

per confermareL’importanza di RtNel condensare la spiegazione di Rida, è lo stesso Prosavero che preme. “Dopo Rt, che ha raggiunto il picco in agosto, c’è stato un calo e poi una crescita da ottobre, parlavamo la scorsa settimana di un rallentamento della curva e questa settimana c’è una leggera remissione in Rt che, tuttavia, Non si traduce ancora in una diminuzione della curva Perché il numero di casi è ancora grande e quindi non possiamo ridurre la nostra attenzione ”, spiega, sottolineando ancoraL’importanza di usare le maschere. “L’uso di strumenti chirurgici e comunitari è uno strumento molto importante anche per i prossimi mesi”. Sostiene che non ha senso “tenerli sotto il naso”. Considerando che, specifica, “I tipi ffp2 e ffp3 sono per uso professionale e hanno un tempo di utilizzo più limitato”.

Pertanto, la riduzione dell’escalation, grazie alle misure già adottate e alle misure rafforzate adottate ieri, potrebbe essere più vicina alla riduzione dell’escalation, ma, sottolineano gli esperti, “ci vogliono due settimane per vedere”. laggiù La divisione dell’Italia Nelle aree gialle, arancioni e rosse si trova Inizia l’incisione Sulla direzione del contagio e “l’effetto di queste misure si riflette nella direzione della diminuzione delle velocità di trasmissione che speriamo venga confermata”, Rida, che ha lanciato l’allarme. “Il Il sovraccarico è ancora in ospedale Questo è uno dei principali problemi che dobbiamo affrontare “, sottolinea, per questo” dobbiamo continuare con misure preventive “se non le intensifichiamo, come è accaduto ieri in alcuni settori.

Per evitare il sovraccarico dell’ospedale, dice Locatelli, è pronto anche se è in piedi Rinvio di medici, È sotto pressione crescente a causa della crescente domanda di cure da Covid o da pazienti sospetti. Questo – deciso – a dare indicazioni di monitoraggio e linee di trattamento per evitare di sovraccaricare gli ospedali. Il documento È pronto e verrà condiviso e concordato con i medici ”. Buona risposta, quindi, da una campagna Vaccino per l’influenzaEssenziale nella lotta alla pandemia. “Le regioni hanno già 18 milioni di dosi – afferma il capo del CSS – normalmente ci sono 10-11 dosi e non tutte vengono utilizzate”. Milioni di persone sono già state vaccinate e ulteriori dosi arriveranno “fino alle prime settimane di gennaio”. “Per fortuna l’influenza non si diffonde molto in Italia”, conclude Locatelli.

READ  GF Vip, data finale spostata. Signorini: "Difficile dirlo ai concorrenti"

e compleanno? Secondo il capo del Consiglio supremo della sanità, “non si possono pensare eccezioni”. Quindi ha bandito “le celebrazioni a cui siamo abituati” prima di Covid. La speranza in realtà è di arrivarci con il minor Rt possibile, ma, conclude Locatelli, “Stanno andando Soggetto a tutte le misure Per non vanificare i nostri sforzi, continueremo fino a Natale “.

Written By
More from Arzu

Milan-Roma 3-3 Ibrahimovic, Dzico, Sailimacers, Ferretot e il duo di Compola | Diretto

Lo svedese ha segnato nella prima metà della partita Fare clic qui...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *