Il Napoli non prende uno scudetto, quindi non andate da nessuna parte.

Nel contesto del giornalista “Campania Sport” Pep Yanisili Commenta sui microfoni Canale 21 La sconfitta del Napoli contro il Milan: “Dal punto di vista disciplinare, il Napoli è stato definitivamente punito per il mancato intervento dell’arbitro. Sono entusiasta che l’arbitro Valerie non abbia preso in considerazione l’ipotesi di prendere misure per inginocchiare gli aghi a Coulibaly. Passando all’analisi della partita, il Napoli viene bocciato dalla prova di campionato, determinato in questo modo perché in un torneo così equilibrato questi confronti danno una piccola fetta del titolo. La cosa preoccupante è la prestazione, importante nell’altra sconfitta contro il Sassuolo, il Napoli largamente dominato, ma stasera molto deludente. Le possibilità dello scopo erano il risultato di un gameplay per giocatore singolo completamente improvvisato, non il risultato di un rigoroso progetto artistico tattico. Il Napoli esce sonoramente sconfitto da questo scontro diretto, ma lo sport ti restituisce subito in pochi giorni, davanti a Fiume e Roma, la possibilità di risarcirti. Dopo tre sconfitte casalinghe consecutive, penso che tutti dovrebbero rendersi conto che con alcune situazioni che distraggono come quella di Coulibaly, con prestazioni scadenti come De Lorenzo, con giochi improvvisati come quella di Ensign, non si va da nessuna parte. . Ci vuole umiltà e determinazione. Devi stare sulla strada giusta e rendersi conto che questa è la stagione in cui non puoi sbagliare, perché saranno davvero le tue mani a morderti se l’approccio superficiale non porta il risultato che si può ottenere“.

READ  La polizia accusa i manifestanti - Corriere.it
Written By
More from Arzu

Nainggolan, parole amare all’Inter dopo l’addio

L’ufficialità arriverà solo all’inizio del calciomercato invernale, ma l’accordo è ormai raggiunto:...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *