Il Milan non si ferma mai: un demone in fuga inizia a intimidire gli avversari

Anche senza Zlatan Ibrahimovic, eliminato per un problema muscolare in cura contro il Napoli, il Milan continua a fare quello che ha fatto da marzo in poi, che è una vittoria: ieri a San Siro si è presentato contro la Fiorentina, l’ottava vittoria in campionato raggiunta. Nelle prime 10 giornate e al 29 ° risultato utile consecutivo in Serie A, i rossoneri consolidano il primo posto in classifica e si allungano al secondo, portando a cinque punti il ​​primo stalker (prima della gara di ieri erano due).

In Fuga Come riportato questa mattina dal Corriere della Sera, c’è un demone in fuga: tutti si aspettano ogni volta un potenziale passo falso, soprattutto ora che Ibra non c’è, e invece il Milan non si ferma e continua la sua carriera quasi perfetta in campionato italiano (8 vittorie e 2 pareggi). Con o senza lo svedese, la mentalità rossonera non cambia e questo è un grande passo che la squadra di Bioli ha compiuto in questi mesi. Rispetto allo scorso anno, Satana ha 13 punti in più (da 10 a 23).

Mentalità vincente Al di là dei numeri, quello che stupisce è la maturità e la personalità che il Milan mostra in ogni partita: anche senza il capitano indiscusso, i rossoneri scendono in campo sempre con l’atteggiamento giusto e con una mentalità vincente impartita. Proprio dallo svedese. In casa rossonera, giustamente, nessuno vuole parlare di scudetto perché la stagione è ancora lunga, ma la velocità che il demone mantiene comincia a spaventare anche gli avversari.

READ  Elisa Iswardy si ritira dalla gara
Written By
More from Arzu

Caso Osimen, Napoli e Gattuso sono arrabbiati

Milano 34 Inter 33 Roma 27 Sassuolo 26 Napoli (-1) 25 Juventus...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *