I nuovi colori delle regioni: Emilia, Veneto, Lombardia, Calabria e Sicilia Orange da domenica. Rilascio del rapporto: “L’indice Rt sale a 1.03”

A partire da domenica 10 gennaio LombardiaE il Emilia-RomagnaE il VenetoE il Calabria e Sicilia Ci saranno dentro Zona arancione. Lo ha deciso il ministro della Salute. Roberto SperanzaSulla base del più recente monitoraggio epidemico preparato dalla sala di controllo. Il decreto è atteso in serata e sarà in vigore fino al 15 gennaio – data di scadenza dpcm – Ma contemporaneamente alla prossima sentenza del Presidente del Consiglio sarà valutata il più possibile Accessori. Quindi, nelle cinque regioni, torneranno in blocco Bar e ristoranti – Gli ordini di ritiro e le consegne a domicilio sono consentiti fino alle 22:00, durante il soggiorno I negozi sono aperti. Possiamo muoverci Dal suo comune Solo in caso di necessità, lavoro o motivi di salute documentati Testimonianza di sé.

Passa il vacanze di NatalePertanto, il meccanismo per dividere il paese in Gamme di pericolo Che gli italiani lo sanno dallo scorso novembre. Le cinque regioni sono state individuate, come sempre, sulla base di Osservazione Per la curva epidemiologica e gli indicatori di rischio individuati dagli scienziati. Come indicato nella bozza del documento ministero della SalutePer la prima volta in un mese e mezzo, l’indice di trasmissibilità Rt Sopra 1 (1,03) nel periodo 15-28 dicembre 2020. Gli esperti scrivono che l’epidemia è “in una”. La fase delicata Ciò sembra preannunciare un nuovo rapido aumento del numero di casi nelle prossime settimane, se non viene identificato e attuato in modo accurato Misure di mitigazione più rigoroseQuindi il rischio di una “pandemia” è in aumento Non è controllato e non può essere controllato A causa del diffuso aumento della probabilità di trasmissione di SARS-CoV-2 sul territorio nazionale in un contesto in cui l’impatto sui servizi di assistenza sociale rimane elevato nella maggior parte delle regioni.

READ  Dubbi su anziani soli e seconde case - Corriere.it

Presidente della Stazione Spaziale Internazionale, Silvio ProsaveroIn una conferenza stampa, lo ha confermato Curva di infezione “Lui ha Il declino è rallentato E ha avuto la direzione opposta questa settimana. “C’era infatti un.” Aumenta il tasso di crescita dei casiCome evidenziato dall’indice Rt, che è superiore a 1 in molte regioni “. Una tendenza generale preoccupante che” dovrebbe spingerci verso Massima attenzione Nei provvedimenti che verranno adottati “, aggiunge Prosavero, rilevando che le province possono” rafforzare i provvedimenti laddove lo ritengano necessario “.

Secondo il rapporto ISS, 12 regioni / province autonome sono considerate ad alto rischio, mentre 8 a Un rischio abbastanza ragionevole (Compresi due che corrono un rischio elevato di progredire verso rischi elevati nelle prossime settimane.) Solo uno, cioè ToscanaSono a basso rischio. Indicatore RT Maggiore di 1 (anche al valore più basso) in CalabriaE il Emilia-Romagna e Lombardia. Altri 6 (Liguria, Molise, Sardegna, Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta) lo superano in valore medio, e altri quattro lo raggiungono (Puglia) o vicini (Lazio, Piemonte e Veneto). In generale, il prof Nuovo aumento dell’infezione A livello nazionale negli ultimi 14 giorni (313,28 per 100.000 persone rispetto a 305,47 per 100.000 persone nel periodo 14-27 dicembre). In particolare, il valore costantemente alto di questo indicatore è a Regione Veneto (927,36 ogni 100.000 residenti negli ultimi 14 giorni).

Per quanto riguarda la situazione Ospedali, Sono 13 regioni Quale lei Tasso di occupazione in terapia intensiva E / o campi medici Sopra la soglia critica (La settimana precedente erano 10). Tasso di occupazione in terapia intensiva A livello nazionale diventa di nuovo Sopra la soglia critica (30%). In generale, il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è leggermente aumentato da 2565 (28/12/2020) a 2579 (01/04/2021); Lo è invece il numero di persone ammesse in altri reparti Leggermente caduto Dal 23932 (28/12/2020) al 23317 (1/4/2021).

READ  Dpcm nuovo, c'è una bozza: tutte le novità in arrivo. Ecco le modifiche alla Lombardia

“Siamo preoccupati per le prestazioni attuali di Curva di infezione In Sicilia è per questo che abbiamo chiesto al Segretario Speranza, che ringrazio Anticipare Almeno una settimana per la Fondazione per la Regione Arancio di Sicilia “, ha annunciato il presidente regionale Nilo Musumisi. “Nonostante il Rt Index dell’isola non avesse anticipato questo rating – aggiunge il governatore -, con grande senso di responsabilità, ci aspettavamo misure più stringenti per proteggere le nostre terre”. Anche il presidente ff della Calabria, Nino Spearle, Ha annunciato di aver partecipato alla decisione di inasprire le misure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *