Formula 1, l’incidente di Grogan nel Gran Premio del Bahrain: macchina prende fuoco – Corriere.it

Brutto incidente per Grosjean: la sua macchina si schianta e brucia durante la Bahrain Race. Il pilota della Haas è riuscito a fuggire in sicurezza dalla sua auto in fiamme, che è stata distrutta ed è quasi esplosa a causa dell’urto contro le barriere subito dopo la partenza. Aveva ustioni alle mani e alle caviglie, oltre a sospette fratture alle costole. Presto è stato trasferito all’ospedale militare di Manama.

Dinamica

Tutto è iniziato dopo l’inizio che ha visto il giocatore francese Haas decollare da dietro. Si scontra con un’altra macchina, l’Alpha Toure di Kviat, e va dritto al guardrail a tutta velocità. In caso di collisione, il veicolo si divide in due e prende fuoco. Dramma che altre volte avrebbe portato alla morte del pilota. Ciò non avviene per due ragioni: da un lato, il progresso tecnico e, dall’altro, il fattore umano. I progressi tecnici derivanti dai miglioramenti della carrozzeria negli ultimi anni e dall’introduzione di Halo (il tipo di aerodinamica che protegge la parte superiore dell’abitacolo). Poi il fattore umano, che gli conferisce la grande capacità psicofisica di un pilota di Formula 1: Grogan non perde conoscenza e tiene freddo, si è tolto le cinture di sicurezza, ha allentato il dispositivo che tiene il collo attaccato al sedile, e il coraggioso dottore di strada che si mette in viaggio in soccorso lo ha aiutato, e riesce a salvarsi. Il capo del team Haas Gintier Steiner spiega: Roman è stato ricoverato in ospedale ed è in buona salute e coscienza. Dobbiamo ringraziare la fortuna, il dottor Roberts della FIA e tutti i commissari che hanno fatto un lavoro straordinario.

Hamilton

Anche i piloti in pista hanno tremato. Il campione del mondo Mercedes Lewis Hamilton spiega in un post sul suo account Instagram: sono così grato che Roman sia al sicuro. Wow … il rischio che corriamo non è uno scherzo, per quelli di voi che hanno dimenticato che stiamo rischiando la vita per questo sport e per quello che amiamo fare. Ringraziamo la FIA per i passi da gigante che abbiamo compiuto in materia di sicurezza e per Roman per uscire sano e salvo da questo incidente.

Quando la gara riprende dopo circa due ore, nuova suspense: Kvyat preme Stroll, l’auto canadese si capovolge. Illeso, ma che paura. Sainz: Oh mio Dio, che gara.

29 novembre 2020 (modifica il 29 novembre 2020 | 16:47)

© Riproduzione riservata

READ  Covid, diete post-ricovero e sintomi domiciliari: consulenza di esperti
Written By
More from Arzu

Coronavirus, una nuova mutazione in Emilia-Romagna: 2.176 casi in 24 ore

Bologna – Nell’arco di 24 ore sono stati registrati 2.180 nuovi casi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *