Dubbi su anziani soli e seconde case – Corriere.it

Entrerà in vigore il 4 dicembre Dpcm Che sta riscrivendo le regole per contenere l’infezione da Covid-19. Verranno confermati diversi divieti applicabili, più Dividi l’Italia in squadre: Giallo, arancione e rosso. Spero che, durante le vacanze di Natale, tutte le regioni siano nella fascia gialla, con un basso indice di infezione e servizi igienici stabili. Anche in questo caso le regole non verranno allentate. invece di. Ne ha parlato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte Promozione gialla Si riferisce principalmente a un divieto Trasformazione Tra le regioni, l’obbligo di mettere in quarantena chi torna dall’estero dopo il 20 dicembre e la scelta di mantenere il coprifuoco alle 22 anche nei giorni di Natale e Capodanno, oltre a impianti di risalita chiusi.

Servizio in camera

Il governo ha anche deciso di inserire nel pacchetto di divieto quello di mantenere aperti i ristoranti negli hotel a Capodanno. Una scelta fatta dopo aver verificato che diversi cittadini avevano prenotato camere in hotel di tutta Italia con cena inclusa. Un modo per aggirare il divieto di organizzare feste e cene.


Sci, niente ascensori e alberghi: anche l’Austria è in quarantena

Sarà chiuso Strutture Le piste da sci sono per tutto il periodo natalizio. L’ipotesi di poter raggiungere un accordo a livello europeo è in declino, e così l’Italia ha deciso di farlo Stop Vacanze in montagna. Il governo ha deciso di chiudere Hotel Montagnoso ma il dibattito resta aperto dopo aver sconcertato il premier. Scoraggiare Resti Oltre confine, soprattutto in quei Paesi che hanno deciso di consentire lo sci – tra gli altri Svizzera e Slovenia mentre l’Austria sta valutando una quarantena di dieci giorni per chi proviene dall’estero – è stato dimostrato che chi torna dall’estero dopo il 20 dicembre dovrà mettersi in quarantena. Per coloro che sono tornati prima di questa data, è sufficiente la presentazione di un tampone.

READ  Come funziona un vaccino moderno - Corriere.it
A partire dal 20 dicembre: cessazione della circolazione tra regioni, nodo delle seconde case

Spostati tra le aree anche quelle al loro interno Fascia gialla, Dal 20 dicembre e per le festività fino a dopo l’Epifania. Misura che farà anche attenzione Reciproco Ma solo 25-26 dicembre e 1 gennaio Come ha detto in Senato Speranza, spiegando le nuove misure per l’emergenza Covid. Il governo è stato scelto per limitare il più possibile le rimesse che, come accaduto la scorsa estate, erano state addebitate virus in tutto il Paese. Torna al tuo sarà sempre fornito Restenza O a casa e ancora si discute sulla concessione Eccezioni Per impedire agli anziani di andare in vacanza da soli, consentendo così ai loro parenti di trasferirsi. Tra le eccezioni di cui hanno discusso fino a notte il presidente del Consiglio ei ministri c’è quella che permette di accedere alle seconde case anche se sono fuori zona, purché nella barra gialla. La stagione degli sfollati è tra le più suscettibili di creare tensioni nell’incontro serale con i capi delegazione. Palazzo Chigi ha deciso di scrivere un decreto ad hoc, che andrebbe alla Gazzetta con Dpcm e coprirà le restrizioni alle libertà personali dal punto di vista costituzionale, a partire dalla circolazione. Il decreto dovrebbe anche allungare la vita di Dpcm, che fino ad ora era di soli 30 giorni.

Natale e Capodanno: il coprifuoco rimane in vigore alle 22:00

Il coprifuoco rimane alle 22:00 e continua fino alle 6:00 per l’intera festività. La scelta del governo di evitare i raduni è quella di vietare i viaggi oltre questo periodo anche a Natale e Capodanno. Nessuna detrazione sarà data nei giorni festivi, quindi le funzioni religiose devono terminare entro un periodo di tempo compatibile con il ritorno dei fedeli alle proprie case. Attualmente la Conferenza Episcopale indica che ogni parrocchia organizza messa durante i giorni di festa che seguono i Protocolli, evitando così raduni. C’è comunque la possibilità di fare un’indicazione della messa di Natale che si può celebrare alle ore 20:00.

READ  Formula 1, l'incidente di Grogan nel Gran Premio del Bahrain: macchina prende fuoco - Corriere.it
Nei negozi fino alle 21:00: da asporto e consegna ai club dopo le 18:00

I negozi chiuderanno alle 21:00 e i centri commerciali saranno aperti nei fine settimana e nei giorni festivi prima del 20 dicembre. Dovranno invece rimanere chiusi durante le vacanze. Per i ristoranti, la chiusura obbligatoria rimane alle 18:00, dopodiché sono consentite solo le vendite di fast food – con cibi e bevande vietati nelle vicinanze del ristorante – e la consegna a domicilio. Dopo un lungo dibattito, i ristoranti dovrebbero rimanere aperti il ​​giorno di Natale, Santo Stefano e possibilmente Capodanno. Una soluzione, secondo gli esperti CTS, eviterebbe pranzi con troppi commensali interni, piuttosto che preferire incontri in luoghi che hanno regole ferree.

2 dicembre 2020 (modifica il 2 dicembre 2020 | 16:48)

© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

“Grande Fratello Vip 5”: Wild Rome in the House, Dayane, Massimiliano e Andrea sono in nomination

Partiamo da Selvaggia Roma, appena fuori Porta Rossa in attesa di entrare....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *