De Luca chiede il blocco nazionale: “La Campania si muoverà molto presto in questa direzione. Dobbiamo chiudere tutto” – direttamente

La Campania sta per chiudere. Il giorno in cui il distretto si è registrato in sole 24 ore Duemila e 280 nuovi contagiPresidente Diem Vincenzo de Luca Ha annunciato in diretta su Facebook che andrà avanti “verso la chiusura completa”, fatta eccezione per le attività essenziali. È una decisione che il governatore accompagna con la richiesta al governo di fare altrettanto per tutto il territorio nazionale.

“È necessario decidere immediatamente Chiusura completaLibri su Facebook. “La Campania si muoverà molto presto in questa direzioneI dati attuali sull’infezione lo fanno Qualsiasi tipo di misura parziale è inefficace. È necessario chiudere tutto, soggetto a questo Categorie che producono e trasportano beni di prima necessità (industria, agricoltura, edilizia, agroalimentare, trasporti). È necessario impedire la circolazione tra le regioni e tra i comuni. Francamente, non è chiaro quanto saranno efficaci le misure limitate in questo contesto. In ogni caso, la Campania si muoverà molto presto in questa direzione “.

Anche nel frattempo Calabria Ha deciso il coprifuoco tra le 24 e le 5 del mattino e di sospendere le lezioni al liceo. L’ordine è stato firmato dal presidente ad interim Nino Spearle Anche le misure devono essere osservate 13 novembre 2020. Tra le misure previste: la sospensione delle attività della scuola secondaria di secondo grado dal 26 ottobre 2020; Sospensione della presenza e possibilità di attivare attività didattiche e formative digitali integrate nelle Università universitarie, ferme restando le lezioni e le attività che devono essere necessariamente svolte in presenza fisica; Uno scalo per spostarsi nella zona, da mezzanotte fino alle 5 del giorno successivo; Impedire ai pazienti accompagnatori di rimanere nelle sale d’attesa nei reparti di pronto soccorso e di ricovero e nei pronto soccorso; Accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e ricovero a lungo termine, Custodia RSALe case di cura per anziani, le strutture di riabilitazione e le strutture residenziali per anziani sono autosufficienti e non limitate ai soli casi riferiti dal reparto sanitario della struttura, che è tenuto a prendere le misure necessarie per prevenire la possibile trasmissione del contagio.

Supporto di Ilfattoquotidiano.it: impareggiabile in questo momento
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste ad esperti, sondaggi, video e tanto altro. Tutto questo lavoro ha un grande costo economico. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, fornisce entrate limitate. Non in linea con il boom di portata. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo pari al prezzo di un cappuccino a settimana, fondamentale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie mille
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire gratuitamente ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma l’annuncio, in un momento in cui l’economia è in recessione, fornisce rendimenti limitati. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con il contributo più basso pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una piccola quantità, ma essenziale per la nostra attività. Aiutaci!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Coronavirus, Crisanti su La7: “Siamo al punto di partenza, i sacrifici degli italiani sono diventati inutili. Il tracciamento dei contatti è crollato”.

successiva


Articolo successivo

Coronavirus, Conte: “Per la nostra preoccupazione per l’aumento dei contagi, siamo ancora dentro l’epidemia. Va evitato il blocco generale”.

successiva


READ  Conte divide il Paese in 3, ma il coprifuoco è ovunque
Written By
More from Arzu

Corona virus, la Germania ha più di 5mila casi. L’Irlanda del Nord chiude scuole e bar

Roma, 14 ottobre 2020 – Alcuni Paesi tornano a contare gli stessi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *