Dagli arresti agli arresti: il piano CTS per spegnere tutto

Sulla scia dell’aumento degli infortuni da Corona virus Registrato nei giorni scorsi (ieri sono stati raggiunti 5.724 casi, ma con un numero elevatissimo di tamponi, fino a 133.084), il governo non ha perso tempo e ha deciso subito di tenere un incontro urgente con il Comitato Tecnico Scientifico per decidere la strada da percorrere.

E ‘noto, infatti, quello che verrà discusso oggi durante l’incontro tra CTS e il ministro della Salute Roberto Speranza. Gli esperti avevano già preparato un documento con tutti Scenari La diffusione del Covid-19 e le possibili misure da attuare. Quello che verrà deciso durante l’incontro entrerà a far parte del prossimo nuovo Dpcm.

Nel primo scenario previsto da CTS, il Paese si trova in un momento di prolungata diffusione del virus, ma con un sistema sanitario ancora pienamente in grado di gestire la situazione nel breve-medio termine. Fase di Allarme gialloIn breve: dove siamo adesso. L’indice Rt oscilla tra 1 e 1,25 e il compito principale resta quello di contenere l’epidemia, stabilendo, se necessario, Zone rosse Per evitare un aumento delle infezioni. Sia il distanziamento sociale che l’uso del lavoro intelligente dovrebbero essere incoraggiati, come menzionato nel documento che ho citato.Profeta“Oltre all’interruzione delle attività sociali, culturali e sportive, se necessario. Non solo. In realtà, in questa fase, il Comitato tecnico-scientifico pone delle limitazioni alla circolazione dei cittadini”. In aree geografiche subregionali, Come province e comuni, nelle regioni considerate più a rischio. Per quanto riguarda la scuola, in queste ore è un argomento molto caldo Alla luce dei disaccordi contro il ministro Azulina, CTS suggerisce lezioni sovrapposte, con l’apprendimento a distanza che torna in auge per le scuole superiori. Educazione fisica sospesa.

READ  Klopp: "Meritano la sconfitta dopo una partita difficile"

Se tutto ciò non bastasse, passiamo allo scenario “arancia”. Le prime regioni che possono raggiungere questa fase sono Campania, Lombardia e Basilicata. In questo scenario la trasmissione del virus resta sostenibile, con un range di temperatura compreso tra 1,25 e 1,5, ma il sistema sanitario rischia una mancanza di resilienza nel medio termine. L’obiettivo diventa quindi quello di mitigare la diffusione del virus attraverso “Interventi estesi ed eccezionali, con chiusure temporanee (2-3 settimane) nei comuni e nei governatorati”. Dopodiché, ti verrà chiesto di mantenere un file Spaziatura E sospendere le attività a rischio di affollamento. In questa fase, anche il movimento tra le regioni e all’interno di esse sarà limitato, con l’interruzione di alcune attività di produzione.

In caso di ulteriore deterioramento, il CTS ha uno script pronto.Russo“, Di cui si terrà conto in caso di trasmissione incontrollata del Coronavirus, in quanto supera Rt 1.5. In questa fase, dato l’alto rischio di potenziale crisi del sistema sanitario, Comitato tecnico scientifico La fine della trasmissione a livello di comunità è stata fissata come obiettivo. Pertanto, ci sono gravi restrizioni alla circolazione dei cittadini, fino a quando non si raggiunge una nuova chiusura generale. In questo caso le scuole verranno chiuse con un ritorno alla formazione a distanza.

Written By
More from Arzu

Si ferma fino al 14 novembre. “Il governo sta perdendo tempo”

Le scuole sono chiuse A proposito di virus. Nuova presa del righello...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *