Covid, perché tanti morti in Italia? Colpa delle ferite e della fuga dei cervelli

Esattamente il giorno in cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha chiarito DPCM Natale, che organizzerà le vacanze in tempo di pandemia, il Italia Il dolore è stato registrato Registra il bilancio delle vittime In un giorno solo perché Malattia di coronavirus.

Il post del 3 dicembre ha effettivamente indicato un climax 993 morti Nelle ultime 24 ore questo non è successo molto dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, superando così l’apice dei giorni terribili dello scorso marzo.

Dall’inizio dell’epidemia, in totale Italia Ci sono stati 1.664.829 casi positivi di Covid (ottavo nel mondo per numero), mentre i decessi confermati finora sono stati 58.138 (sesto nel mondo).

Il La relazione tra il numero di feriti e il numero di morti Tuttavia, è molto più alto in Italia che in altri paesi dell’Unione Europea. in un Francia In effetti, ci sono stati 2,3 milioni di casi e 54.200 morti, in Spagna 1,6 milioni di casi e 46.000 morti Germania 1,1 milioni di casi e 18.000 decessi.

Per noi, anche il tasso di mortalità per Covid era più alto di esso Russia (2,4 milioni di casi, 41.200 decessi), inIndia (9,6 milioni di feriti e 139mila morti) H. Stati Uniti d’America (14,1 milioni di casi, 276.300 decessi).

Tuttavia, c’è da dire che in relazione all’India c’è Molti dubbi sui numeri Dei decessi presentati dalle autorità indiane, forse sottovalutato, ma la più alta incidenza di contagi e morti avvenuta in Italia è una realtà.

Covid: Perché così tanti morti in Italia?

Di fronte a questi numeri drammatici, sembra legittimo chiedersi perché il tasso di mortalità per Covid sia più alto in Italia rispetto ad altri Paesi. Per provare a rispondere a questa domanda è stato Massimo Botti, Direttore delle malattie infettive dell’Ospedale Niguarda di Milano che ha sentitoAdnkronos.

READ  Corona virus, il ministero dell'Interno si prepara ad una nuova chiusura entro il 21 | L'infezione continua a crescere, aggressione al pronto soccorso | Folla sul lungomare di Napoli

Non c’è dubbio che Covid-19 – Il dottore ha sottolineato – È stata una tragedia sotto molti punti di vista, sia nella prima ondata che nella seconda ondata, al punto che Il bilancio delle vittime è stato molto alto, E questo richiede una riflessione seria“.

Per Bouti il ​​primo motivo che ha messo l’Italia di fronte a questa epidemia è l’esistenza diUn sistema sanitario nazionale in virtù di Tagli avvenuti negli anni Ha lavorato nella realizzazione di un matrimonio con i fichi secchi“.

Forse questa emergenza ci ha portato al limite – ha spiegato il regista – Poi ognuno ha fatto le proprie scelte, e c’è stato chi ha tagliato il tavolo da taglio per mantenere un sistema ospedaliero degno di questo nome. Sicuro Medicina regionale e prevenzione Sono finiti in basso nella lista delle priorità in cui investire“.

Un altro punto dolente è quello relativo al cosiddetto cervello imigranteMolti professionisti formati in Italia sono andati all’estero, non hanno offerto loro posti di lavoro interessanti e hanno lasciato il 10-20%“.

Gli è stato chiesto perché in 6 mesi, dopo la prima emergenza, non ci fosse alcuna regolamentazione – Aggiunto Puoti – Ma si ritiene che l’anestesista, il medico di emergenza e lo specialista in infezioni siano presenti Ci vogliono anni per formarsi“.

Dobbiamo quindi guardareVita media più alta Rispetto al resto del mondo la popolazione di italiani e un numero Con malattie cronicheTuttavia, essere un paese “più vecchio” di altri non può spiegare questa differenza di mortalità.

READ  Coronavirus Toscana, Giani predice il volantino Covid 28 dicembre: 181 positivo

C’è stato un enorme impegno da parte dei medici e degli infermieri – ha concluso Massimo Botti – Ma la mancanza di programmazione, a Un piano pandemico insufficienteIl SSN che ha lavorato al massimo, sono tutti aspetti che forse dovrebbero essere valutati in questo contesto. È emerso definitivamente che non abbiamo una riserva normativa per resistere allo stress di un gran numero di casi con questo tipo di malattia.“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *