Corona virus, in Gran Bretagna, oltre 17mila casi entro 24 ore. 18.000 in Francia: altre 4 città in “allerta”. Spagna, oltre 12mila feriti

Sveglia Corona virus Continua a crescere in tutta Europa. in un Gran Bretagna Il numero di nuovi casi ha raggiunto 17.540 entro 24 ore, portando il numero totale dall’inizio dell’epidemia a più di 561.000 casi confermati. Ci sono stati 77 nuovi decessi per Covid-19. in un Francia Il numero di infortuni nelle ultime ventiquattr’ore è arrivato a 18.129 SpagnaSi è invece arrivati ​​a 12.423, di cui il 31% prof Madrid, Con 126 morti. Fernando SimonIl responsabile dell’Health Alert and Emergency Center ha dichiarato che “lo sviluppo dell’epidemia non è favorevole, poiché siamo nella fase di aumento del numero di casi”.

C’è anche Germania È stato registrato un numero record di nuove infezioni: 4.058 casi confermati nelle ultime 24 ore. Non sono stati così alti dall’11 aprileQuando il paese era ancora bloccato. Mercoledì i nuovi positivi tedeschi sono stati 2898 e rappresentati anche il numero di ieri Disco. Il picco arriva dietro Vacanze Scuola Autunnale, tant’è che, come già richiesto qualche giorno fa dal consulente Angela MerkelIl governo ha proposto ai cittadini Evita di viaggiare all’estero. Nel frattempo la capitale Berlino Ha varcato la soglia di 50 contagi ogni 100.000 residenti entro sette giorni, dopodiché le autorità potrebbero imporre nuove restrizioni. Stessa situazione anche il prof Francoforte.

Il quadro non sembra migliorare neanche in altri paesi europei. Tant’è che ieri molti di loro sono corsi ai ripari e hanno imposto misure più restrittive, come la chiusura di bar e ristoranti Bruxelles Per un mese oh Glasgow Ed Edimburgo Per due settimane.

Quindi oggi, Parigi Hanno girato di nuovo nell’Ile-de-France, area metropolitana, in Blanc Blanc, Che è un piano di emergenza che permette di mobilitare tutte le risorse ospedaliere in caso di crisi. Lo ha annunciato il direttore della Sanità regionale Aureline Russo Ha spiegato che l’epidemia “ha ricominciato a manifestarsi in terapia intensiva e ospedali”, con il numero di coloro che entrano negli ospedali in terapia intensiva che ha raggiunto il livello di allerta del 40%. Ha detto che il piano permette di “mobilitare tutte le risorse ospedaliere e anticipare i prossimi giorni”. “La situazione sta peggiorando in molte delle nostre città, così come in altri paesi vicini alla Francia”, ha detto il ministro della Salute. Olivier FerrandDurante la sua conferenza stampa settimanale. Quattro città – PiccoloE il GrenobleE il Lione H Saint-Etienne – Attraversando un’area “Allerta massima” Venire Parigi H Marsiglia Aix-en-Provence. un Digione H Clermont-Ferrand Segnali preoccupanti stanno emergendo e le due città sono in transizione da allerta a intensificata.

READ  Pirlo: "Dybala, domani tocca a te"

Dal 22 settembre sono state riattivate le procedure PlanPlan anche negli ospedali della regione di Lione. Il piano di emergenza di livello 1 ti consente di prepararti meglio Diamo il benvenuto ai pazienti, A partire dal Aumentare il numero di letti per terapia intensiva Basato su Rimandare alcune operazioni Non urgente.

Preoccupano anche i numeri al di fuori dell’Europa. Di notte, infatti, è arrivato il bilancio dei casi di Coronavirus Brasile Può superare una soglia 5 milioniLo ha annunciato anche il ministero della Salute del Paese, con un aumento di nuovi positivi pari a 31.553 in sole 24 ore e oltre 700 nuovi decessi. in un IndiaI positivi nelle 24 ore invece sono stati 78.524, numero che porta il numero totale di contagi dall’inizio dell’epidemia a 6,8 milioni. Nonostante i grandi numeri, ilIndia Tuttavia, ha visto una costante diminuzione del numero di casi confermati: all’inizio di settembre i casi medi giornalieri erano 93.000.

Critica anche la situazione dall’altra parte del Mediterraneo, in Nord Africa, dove Tunisia decreto Coprifuoco notturnoLa notte di 15 giorni inizia alle “Grande Tunisia”È l’area metropolitana totale della capitale che include i governatorati TunisiaE il ArianaE il Ben Arous, H. Alternato, Da più di 2,6 milioni di persone. Lo ha reso noto ieri sera la TV di Stato Nazionale 1, precisando che l’orario di coprifuoco partirà dalle 21 alle 5 giorni della settimana e dalle 19 alle 5 il sabato e la domenica. Nelle ultime settimane la Tunisia ha visto un forte aumento degli infortuni. Gli ultimi dati diffusi dal Ministero della Salute, riferiti al 4 e 5 ottobre scorso, indicano 2312 altri infortuni, per un totale di 24542 feriti dall’inizio dell’epidemia.

READ  Sviluppo sostenibile, il rapporto di Asvis con Conte, Di Maio e Gentiloni - Diritti e uguaglianza

Portogallo Il Paese ha superato i 1.000 casi di nuovo coronavirus al giorno per la prima volta in sei mesi. La Direzione Generale della Salute ha registrato 1278 infortuni nelle ultime 24 ore. È il numero più alto dal 10 aprile.

Russia I casi in Russia sono aumentati di 11.493 casi nelle ultime 24 ore e il numero totale di infezioni ha raggiunto 1.260.112. Lo ha detto il centro della crisi del coronavirus. Secondo i suoi dati, negli ultimi cinque giorni è stato registrato un tasso di crescita dello 0,9%. Il bilancio delle vittime è stato di 191 per un totale di 2.2056.

Croazia – Nuovo grande balzo dei contagi in Croazia, che nelle ultime 24 ore ha registrato 542 nuovi casi di Coronavirus, record giornaliero dall’inizio dell’epidemia. Il numero dei feriti ieri ha raggiunto i 363, e il numero totale è salito a 18.989 casi, mentre il numero delle vittime ha raggiunto finora i 310, dopo l’ultima morte registrata ieri.

Iran Un nuovo record di 4.392 casi di Coronavirus è stato registrato nelle ultime ventiquattr’ore in Iran. Questo porta il numero totale di feriti a 488.236. Il numero di vittime accertate nell’ultimo giorno ha raggiunto 230. Il numero totale di morti è salito a 27.888.

Memoriale al coronavirus

Supporto di Ilfattoquotidiano.it: impareggiabile in questo momento
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste ad esperti, sondaggi, video e tanto altro. Tutto questo lavoro ha un grande costo economico. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, fornisce entrate limitate. Non in linea con il boom di portata. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo pari al prezzo di un cappuccino a settimana, fondamentale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie mille
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire gratuitamente ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma l’annuncio, in un momento in cui l’economia è in recessione, fornisce rendimenti limitati. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con il contributo più basso pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una piccola quantità, ma essenziale per la nostra attività. Aiutaci!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Fear of Covid and Trump: A Boom in Google Search for US Citizens to Move to Canada

successiva


Written By
More from Arzu

Alicia Marcuse e Covid: ‘non sono più positiva’

Alicia Marcuse Non più positivo in Corona virus. Lo ha segnalato lei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *