Camera, l’appello di Conte: “Aiutaci chi è a casa nel cuore”. A Italia Viva: “Quello che è successo non può essere cancellato”. E rinuncia a delegare servizi

Un appello a “chi ha a cuore le sorti dell’Italia” e una lettera di L. L’Italia è viva: “Quello che è successo non può essere cancellato.” Giuseppe Conte Presentarsi in classe Rappresentanti Per il primo voto di fiducia dopo lo strappo Matteo Renzi Si è rivolto a tutti quei poteri che “Nelle più alte tradizioni europeiste: liberale, populista, socialistaUna richiesta di aiuto arriva da quello che il premier ha definito “disagio” a causa di una crisi in cui non trovo “non solo cittadini, ma io sono una base ragionevole, in mezzo all’epidemia”. Malattia di coronavirus E mentre da casa ci ascoltava Chi ha perso i propri cariAllora Conte chiude la porta L’Italia è viva – Senza mai menzionare il suo leader, Renzi – Apre le porte ai parlamentari “volenterosi”, che annuncia loro due novità: la delegazione si arrenderà ai servizi di intelligence, che ha acceso polemiche nelle ultime settimane; Lavorerai per la legge elettorale proporzionale. Una doppia mossa per espandere la maggioranza dopo la scissione dei Renzins. “Una delle opzioni che tutti hanno in quest’ora seria Deciderà di fare – Dice nella sua risposta – Il futuro del Paese dipende. Siamo chiamati a costruirlo insieme, è un appello trasparente, alla luce del giorno è chiaro che lo sto proponendo nelle sedi più istituzionali e rappresentative del Parlamento ”.

Vicino al Renzins: “Fingere di perdere il contatto con la realtà” – “Le nostre energie, ha detto Conte, dovrebbero essere sempre concentrate sulla crisi del Paese, per cui, agli occhi dei cittadini, appaiono disperse in contributi polemici, spesso sterili e non del tutto compresi. Rischiamo tutti di perdere il contatto con la realtà. C’era davvero bisogno di aprire una crisi politica a questo punto? No, chiede retoricamente il premier, questa crisi ha profondamente colpito Paura Nel Paese rischia di provocare grossi danni non solo perché ha portato ad un’elevata prevalenza, ma anche perché ha attirato l’attenzione dei media internazionali e dei consulenti esteri “. Si è rivolto a” Italia FIFA “e ha detto:” Diciamolo onestamente, Quello che è successo non può essere annullato“Il paese” vale Un governo coesoOra voltiamo pagina ”. Sulla ricostruzione di come è avvenuta la crisi di governo, Conte ha detto:“ Il 13 gennaio, in conferenza stampa, sono state confermate le dimissioni del quarto ministro. È scoppiata una crisi, che deve trovare qui un proprio chiarimento della trasparenza del confronto e della linearità di azione che ha caratterizzato il mio mandato ”. Nonostante un chiaro contributo al miglioramento della bozza originaria del“ piano di ripresa ”, c’è stata un’astinenza guidata principalmente dal fatto che Il progetto non pensa alle risorse MESS, Che non ha nulla a che fare con un’estensione Fondo di recupero“.

READ  "Questa storia non è più disponibile."

Chiamata ai costruttori – Il presidente del Consiglio si è quindi rivolto alla sala dicendo: “Questa alleanza può infatti contare su una solida base per il dialogo alimentato da M5s, Pd e Leu, che mostra la solidità della sua tenacia e respiro. L’arricchimento di questa alleanza potrà ottenere il contributo politico delle formazioni che si stanno mettendo in campo. Nelle più alte tradizioni europeiste: liberale, populista, socialista. Ma chiedo un sostegno chiaro e trasparente “. Ha proseguito: Aiutateci ad emarginare la crisi attuale. Cari cittadini, la fiducia deve essere reciproca, deve essere qualcosa che nutre in modo bilaterale. Avete offerto una risposta che ha una grande responsabilità, dimostrate grande fiducia nelle istituzioni. Nella votazione odierna, anche le istituzioni potranno restituire questa fiducia “attraverso la riforma”.Un grave atto di irresponsabilitàChi ha prodotto questa crisi. Costruiamo un governo aperto a tutti coloro che hanno a cuore le sorti dell’Italia. In questo momento, “Abbiamo bisogno di donne e uomini che sappiano evitare l’egoismo. Abbiamo bisogno di persone che vogliano preservare la dignità della politica, le arti e le conoscenze più nobili se vengono rifiutate con lo spirito giusto, che è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini”. Chi ha idee, progetti e voglia di diventare costruttori con noi sa che questo è il momento giustoConte ha chiarito prima delle interpretazioni del voto che l’appello al Parlamento è rivolto “a tutte le forze ma anche ai singoli parlamentari”. Chi si ammette a questo progetto può dare un contributo. Dobbiamo affrontare tutte quelle disuguaglianze, vecchie e nuove, che la pandemia ha creato. Oggi abbiamo una società che rischia di uscire da questa epidemia, con forti disparità tra generi, regioni e generazioni “.

Passando ai servizi e proponendo una legge elettorale proporzionale. Non è un caso che l’appello delle altre potenze sia stato accompagnato da una promessa: “Il governo, con il suo chiaro rispetto per le decisioni delle forze rappresentative, si atterrà a quanto segue: Promuovere la riforma elettorale proporzionalePer quanto possibile, che possa coniugare le cause del pluralismo con la necessità di assicurare stabilità al sistema politico ”. Le sfide che l’Italia deve affrontare“ richiedono la massima coesione possibile, il più ampio consenso in Parlamento. Abbiamo bisogno di governo e truppe I parlamentari lo voglionoTatticamente consapevole dei compiti. Capace di sfuggire all’egoismo e al guadagno personale “. Conte ha anche rivelato come intende passare alla squadra di governo e su una delle denunce più forti che Renzi ha mosso nelle ultime settimane: la delega ai servizi segreti.” Voglio annunciare alle forze di maggioranza che nei prossimi giorni chiederò il completamento dei lavori. Per cui ha iniziato. Carta legislativaE mettiti nella posizione di responsabilizzare il team governativo. “Date le nuove sfide e gli impegni internazionali, non intendo mantenere il mandato Agricoltura se non è assolutamente necessario Userò la forza anche per designare un’autorità di intelligence delegata La mia fiducia. “

READ  In India, centinaia di persone sono finite in ospedale a causa di una malattia non identificata

Il governo giallorosso è nato “sui valori della Carta e con un appello europeista” – Il Presidente del Consiglio ha iniziato a difendere la nascita del governo Pd-M5s-Leu-Iv e i valori su cui si è sviluppato il progetto di governo: “All’inizio di questo esperimento di governo, nel 2019, stavo pianificando un progetto politico con un Paese chiaro. Ho stabilito che il programma non poteva essere risolto solo Un elenco di proposte eterogenee o uno sterile riassunto delle posizioni delle forze maggioritarie Un’alleanza tra formazioni provenienti da storie, esperienze e culture di origini diverse che si sono affrontate crudelmente in passato, può sorgere solo su due fattori discriminatori. Consolidamento dei valori costituzionali E una forte difesa europeista del Paese “. Conte ha detto:” Fin dall’inizio, ho lavorato per stabilire la possibilità di un piano di riforme ampio e audace “per” formare una nuova stagione di riforme “basata su” sostenibilità, coesione sociale e regionale e pieno sviluppo di un essere umano “. Anche oggi “c’è una visione”.. Una bozza, ha spiegato il presidente del Consiglio nella sua risposta, è stata rafforzata oggi dal fatto che “guardiamo con grande speranza alla presidenza Biden. Ho avuto con lui una lunga e calorosa telefonata e ci resta da aggiornare presto alla luce del G20”.

“Nell’epidemia, abbiamo lavorato per la comunità nazionale”.– “In questi mesi drammatici dell’epidemia di Covid”, “questa maggioranza ha mostrato grande responsabilità nel raggiungere convergenze di vedute e azioni risolute anche nei momenti più difficili”. “All’inizio del 2020, il“ progetto del governo ”ha dovuto affrontare l’epidemia che ha gravemente sconvolto la società e le dinamiche del nostro rapporto. Stiamo affrontando una sfida storicaSi sperimentano paure primitive, spesso conosciute da generazioni passate. Torniamo a sentirci profondamente fragili, alcune verità profondamente radicate messe in discussione. Ci siamo misurati quotidianamente come mai in passato con la scienza e la tecnologia, con la difficoltà di fornire risposte efficaci e veloci. In primo luogo, in Occidente, abbiamo dovuto attuare misure restrittive sui diritti umani, e abbiamo lavorato su delicatissimi equilibri di principi costituzionali “. Abbiamo coltivato un dialogo serrato” con tutti “gli interlocutori istituzionali nella consapevolezza che solo con Sincera collaborazione Si sarebbero potute ideare strategie di intervento efficaci. L’esperienza dell’epidemia ha accresciuto la consapevolezza del dialogo nelle forze politiche filogovernative.

Covid e Emergency: un discorso politico – Conte ha difeso soprattutto l’operato del governo: “Abbiamo sempre fatto scelte migliori? Ciascuno esprimerà le proprie valutazioni. Da parte mia, posso dire che il governo ha agito con la massima cura e preoccupazione per gli equilibri delicati, anche costituzionali. Se potessi parlare a nome di L’intero governo è oggi a testa alta Non per arroganza Quelli che credono di non aver commesso errori ma per la consapevolezza di chi ha lavorato con tutte le proprie energie fisiche e psicologiche per la società nazionale. Alcuni hanno suggerito che l’epidemia avesse un effetto attenuante. La politica schiaccia. Il dialogo tra politica e scienza si è approfondito, ma la politica non è mai stata convocata come in questo periodo a compiere la sua missione, con opzioni per il bene pubblico, alcune delle quali tragiche ”. Quindi le scelte sono“ politiche ”.“ La scelta di tutelare la salute come priorità è stata politicamente, perché è solo tutelando quei beni. Primaria può preservare il tessuto produttivo del Paese. Tutte le politiche dovevano scegliere di stanziare ingenti risorse, più di cento miliardi di euro, a sostegno dei lavoratori, delle aziende e dei gruppi vulnerabili, con un sollievo proporzionale. Questi interventi ci hanno permesso di stabilire la cintura protettiva necessaria, che gli economisti come Krugman apprezzano. La politica era l’opzione con cui accompagnare le misure di emergenza Interventi strutturali. Anche nei momenti di emergenza più complessi, non abbiamo mai rinunciato a gettare le basi per il rilancio del Paese, nonostante le debolezze strutturali del Paese. “Abbiamo subito accettato la sfida di trasformare le difficoltà in opportunità”. Ha sottolineato che in questo senso “l’unica indennità mensile si inserisce in un quadro di interventi volti a ridurre il carico fiscale sulle famiglie”. Ha poi annunciato che, a partire da luglio, sarebbe stata introdotta “l’unica indennità mensile” per le famiglie con figli di età inferiore ai 21 anni.

READ  Coronavirus nel mondo: contagi, aggiornamenti e tutte le novità sulla situazione

Con la “ripresa abbiamo fatto un cambiamento irreversibile nella politica europea” – “La politica è stata la determinazione che il governo ha chiesto all’Unione Europea”, riferendosi alla tendenza europea, di “promuoversi”, alla luce dell’epidemia, “per politiche espansionistiche, con un debito comune finalizzato alla realizzazione di strategie comuni. Lo storico accordo sulla prossima generazione dell’Unione Europea La politica europea ha dato un cambiamento irreversibile avviando un nuovo percorso capace di cambiare i modelli di politica economica e il volto dell’Unione Europea “.

Interventi – Dopo che Conte interviene, ci sarà Discussione Che durerà fino alle 15:30, quando la seduta è sospesa per pulire la stanza fino alle 17:00, quando il presidente del Consiglio darà la sua risposta. Successivamente verranno fornite le dichiarazioni di voto e il voto di fiducia.

Written By
More from Arzu

Trento, Ajito Judita trovato morto in casa. Denunciati episodi di razzismo – Corriere.it

è stato trovato È morta dentro casa sua Nei boschi del Trentino...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *