18.727 nuovi contagi, 761 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 1.805.873 Le persone (comprese quelle guarite e le vittime) sono state infettate da Sars-CoV-2: i Nuovi casi sono 18.727*, + 1% rispetto a Il giorno prima (Ieri erano +16.999), mentre io La morte oggi sono 761, + 1,2% (ieri erano +887), per un totale 63.387 vittime Da febbraio. Persone Recuperato o scaricato sono 1.052.163 Inclusi: 24.169 Quelle uscite oggi dall’incubo del Covid, + 2,3% (ieri erano +30.099). lui è Corrente positiva – Le persone infettate dal virus ora – per un totale di 690.323, pari 6.204 Rispetto a ieri -0,9% (ieri era -13.988). laggiù Riduzione degli attuali positivi – Con un segno meno in primo piano – dipende dal fatto che quelli guariti, sommandosi ai decessi, hanno più nuovi casi.

sono Tamponi Sono stati 190.416, O 18.830 in più rispetto a ieri quando era il 171586. Mentre il Tasso positivo A partire dal 9,8% (Circa 9,834%): Ciò significa che Delle 100 scansioni condotte, meno di 10 erano positive; Ieri era del 9,9%. Questo rapporto dà un’idea della direzione dell’infezione, indipendentemente dal numero di test eseguiti. Organizzazione mondiale della sanità Mappa delle infezioni in Italia.

Più ferite in 24 ore rispetto a ieri, con più tamponi. Sebbene nuovi casi Meno di 20mila Per il sesto giorno consecutivo (non dimentichiamo il climax 40mila a novembre Con un tasso positivo del 16%), il tasso di infezione rimane alto e impedisce il tracciamento. Una buona indicazione arriva da una segnalazione di casi segnalati su tamponi rimasti pressoché stabili a meno del 10%: Diminuisce leggermente dal 9,9% al 9,8%. Stai attento a non abbassare la guardia. Rilassarsi in questo momento può causare disastri – afferma il governatore della Campania Vincenzo de Luca -. Natale e Capodanno quest’anno non sono disponibili.

READ  Corona virus, 25mila contagi in Francia. Spagna: 222 morti e oltre 15.000 feriti. Più di 7.000 feriti in Germania

Il Il Veneto è la regione più colpita (+3,883) Seguono in ordine decrescente: Lombardia (+2,938, Ecco il volantino), Puglia (+1.813) Piemonte (+1.553, Ecco il volantino), Campania (+1.340) Lazio (+1.230) Editore Emilia-Romagna (+1.211) Di seguito è riportato un dettaglio di tutte le aree di imbottitura proporzionale.

Il bilancio quotidiano delle vittime è spaventoso: Meno di ieri ma ancora molto. In Italia muoiono più persone che in altri paesi. Il numero di decessi diminuirà in un tempo più lungo rispetto agli altri dati, ma con questo alto tasso di casi, le condizioni diventano più complesse, ampliando così i tempi di vedere molti meno decessi. Non esiste una zona senza morte Per l’ottavo giorno consecutivo. Il Altri morti in un Lombardia (132), Veneto (108) H. Piemonte (96). Di seguito è riportato un elenco di tutte le regioni.

Lo stress sul sistema sanitario sta diminuendo, ma siamo ancora al di sopra della soglia critica. Il numero di posti letto occupati nei normali reparti Covid è -526 Dal giorno precedente (Ieri-565) per un totale 28562 in ospedale. Mentre il più pericoloso in terapia intensiva (TI) è 3.265 in totale: pari a – 26 posti letto occupati a TI Dal giorno precedente (Ieri-29), ma sono entrati +208 persone in terapia intensiva (Ieri +251): significa che l’hanno abbandonato nelle ultime 24 ore 234 pazienti (208 + 26) Migliora o muori. La Campania non offre nuovi operatori all’IT.

Organizzazione mondiale della sanità Tutte le versioni sono dal 29 febbraio. Organizzazione mondiale della sanità Le ultime notizie di oggi.

Il quotidiano Corriere ha realizzato una newsletter sul Coronavirus. Gratuito: Registrati qui.

Casi regione per regione

Il dato presentato di seguito, suddiviso per regione, è il numero totale di casi (numero di persone risultate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guarigioni). La varianza si riferisce al numero di nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre la percentuale rappresenta l’aumento rispetto al giorno precedente, calcolato sul totale regionale.

Lombardia 438.591: +2.938 casi, + 0,7% (ieri: +2.093) con 32.871 strisci
Piemonte 183.084: +1.553 casi, + 0,9% (ieri +974) con 18.504 strisci
Veneto 181.451: +3.883 casi, + 2,2% (ieri + 4.197) con 16.300 strisci
Campania 171.332: +1.340 casi, + 0,8% (ieri +1.198) con 18.023 strisci
Emilia-Romagna 141.010 *: +1.211 casi, + 0,9% (ieri +1.453) con 17.459 strisci
Lazio 137.143: +1.230 casi, + 0,9% (ieri +1.488) con 14.917 strisci
Toscana 111097: +657 casi, + 0,6% (ieri, +517) con 12.197 strisci
Sicilia 76.366: +999 casi, + 1,3% (ieri, +1.059) con 9.534 strisci
Puglia 70.319: +1.813 casi, + 2,6% (ieri +1.332) con 11.223 strisci
Liguria 55.024: +340 casi, + 0,6% (ieri +320) con 4.707 strisci
Friuli Venezia Giulia 38632: +843 casi, + 2,2% (ieri, +672) con 8.432 strisci
Mercato 33866: +483 casi, + 1,4% (ieri, +323) con 4.697 strisci
Abruzzo 31463: +262 casi, + 0,8% (ieri +227) con 4.148 strisci
Ba Bolzano 26.283: +252 casi, + 1% (ieri: +244) con 2.142 strisci
Umbria 25834: +219 casi, + 0,8% (ieri + 182) con 3.527 strisci
Sardegna 25.477: +198 casi, + 0,8% (ieri +248) con 4.285 strisci
Calabria 19333: +158 casi, + 0,8% (ieri, +169) con 2.481 strisci
Ba Trento 17976: +160 casi, + 0,9% (ieri +217) con 2.674 strisci
Basilicata 9.290: +104 casi, + 1,1% (ieri, +46) con 914 strisci
Valle d’Aosta 6812: +11 casi, + 0,2% (ieri, +18) con 259 tamponi
Molise 5490: +73 casi, + 1,3% (ieri +22) con 1.122 strisci

READ  Vaccini Covid, il report in tempo reale aggiornato con i numeri in Italia - Corriere.it è su Internet
Zona di morte per regione

La figura seguente, disaggregata per regione, è il numero totale di morti dall’inizio della pandemia. La differenza indica il numero di nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 23.581: +132 morti (ieri +172)
Piemonte 6.993: +96 morti (ieri +84)
Veneto 4659: +108 morti (ieri +148)
Campania 2228: +63 morti (ieri +57)
Emilia-Romagna 6447: +61 morti (ieri +72)
Lazio 2.870: +68 morti (ieri +68)
Toscana 3.082: +50 morti (ieri +75)
Sicilia 1.923: +28 morti (ieri +32)
Puglia 1.868: +34 morti (ieri +55)
Liguria 2627: +25 morti (ieri +11)
Friuli Venezia Giulia 1187: +23 morti (ieri +42)
Mercato 1.379: +6 morti (ieri +9)
Abruzzo 1.017: +4 morti (ieri +10)
Ba Bolzano 629: +17 morti (ieri +8)
Umbria 507: 9+ morti (ieri +12)
Sardegna 563: 7+ morti (ieri +7)
Calabria 379: 6+ morti (ieri +7)
Ba Trento 754: 10+ morti (ieri +9)
Basilicata 195: +6 morti (ieri +6)
Valle d’Aosta 347: +3 morti (ieri +1)
Molise 152: +5 morti (ieri + 2)

* I dati non corrispondono completamente alla differenza tra i casi totali odierni e quelli del giorno precedente a causa del ricalcolo dell’Emilia Romagna (vedi nota successiva).

** La Regione Emilia-Romagna comunica che dopo aver verificato i dati che erano stati segnalati nei giorni scorsi, un caso è stato eliminato perché non considerato un caso di COVID-19.

11 dicembre 2020 (modifica l’11 dicembre 2020 | 18:41)

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *